Neurochirurgo

testata.jpg
Dr. Caputi

Infiammazione del nervo trigemino: le cause

L’infiammazione ed il dolore trigeminale

La smorfia di dolore tipica del paziente sofferente.

Quando il trigemino si infiamma causa dolore al viso ed è uno dei dolori più brutti che esistano. L’infiammazione provoca perciò grande sofferenza e condiziona  fortemente la vita se la terapia non è adeguata.  

L’infiammazione spesso consegue al contatto della radice del nervo trigemino con una vaso contiguo che irrita le fibre “alterate”, per la perdita del rivestimento mielinico, ossia del loro isolamento elettrico.  

Questo si verifica più facilmente con l’avanzare dell’età ed in certe condizioni patologiche, come ad esempio la sclerosi multipla. Il dolore  interessa il viso, più spesso la parte bassa, in continuità con la bocca e con il naso, da un solo lato. È questa la terza branca (V3). La  seconda branca (V2) e la prima (V1) sono interessate meno frequentemente. V2 corrisponde all’ala del naso ed allo zigomo, V1 all’occhio ed alla fronte  (Clicca per vedere come è fatto il nervo). Distinguiamo una nevralgia trigeminale di tipo I ed una di tipo II. Il tipo I è caratterizzato da scariche di dolore improvviso della durata di pochi minuti, il tipo II da un dolore costante. Le due forme possono manifestarsi contemporaneamente nello stesso paziente. 

Il dolore non si estende mai all’altro lato, si ferma cioè a metà del viso.  Raramente interessa anche l’altro lato (circa il 3%) in tempi diversi, specie negli ammalati di Sclerosi Multipla. Eccezionalmente si manifesta nello stesso momento. Può interessare anche la fronte e l’occhio.

Causa del dolore al trigemino

Con il tempo il nervo perde “efficienza” ed è questo il motivo fondamentale per cui la nevralgia del trigemino si manifesta soprattutto dopo i 50 anni.  Il corto circuito elettrico dovuto alla perdita dell’isolamento mielinico  causa un’attivazione anomala delle fibre connesse con la trasmissione del dolore.  Il cortocircuito viene scatenato quasi sempre dalla pressione di un vaso sanguigno, un’arteria, l’arteria cerebellare superiore (SCA). La pressione della SCA causa l’ infiammazione del nervo e quindi il dolore.

Nella Sclerosi Multipla, l’incidenza della nevralgia trigeminale è più frequente che nella popolazione normale. In questo caso, è il processo di demielinizzazione (perdita di mielina, l’isolante sulle fibre  del nervo) che causa il cortocircuito ed il dolore. Può concomitare un conflitto vascolare sul trigemino.

Cura del trigemino infiammato

La cura tende ad annullare le scariche elettriche prodotte dal nervo infiammato con l’uso di antiepilettici, o a distruggere le fibre danneggiate nel ganglio di Gasser, o ad allontanare il vaso dal nervo. L’infiammazione del trigemino recede ed il dolore passa.

Condividi l'articolo o stampa

Altri Articoli

Decompressione microvascolare per la nevralgia trigeminale

La causa del dolore nella nevralgia trigeminale Il dolore è il sintomo fondamentale della nevralgia trigeminale, accessionale, violento, che non da tregua, spesso a causa di un vaso che “tocca” il nervo. Il vaso preme sul nervo irritandolo. Il nervo di per sè è danneggiato, poichè l’involucro mielinico protettivo è

Leggi tutto »

Tabella dei Contenuti