Dott. Franco Caputi Neurochirurgo Roma

Diffusione della nevralgia trigeminale – Statistiche

La prevalenza, ossia la fotografia statistica dei casi rilevati nella popolazione generale ad un dato momento, è di 4-5 casi/100000 persone. Le statistiche dicono che la diffusione è maggiore tra i sessanta e gli ottanta anni.

L’incidenza percentuale è maggiore nei malati con Sclerosi Multipla.

Prevale nelle donne. Le statistiche derivate dalla letteratura sull’argomento, dicono che il 56 % delle persone interessate è di sesso femminile ed il 44% è di sesso maschile. La parte destra è più interessata della sinistra: 56% vs il 44%. V2 e V3 (seconda e terza branca insieme) sono colpite nel 37% dei casi, solo V2 è colpita nel 31% dei casi. V1 (la prima branca – oftalmica) è colpita meno delle altre branche, ossia solo nell’1% dei casi. Tutte e tre le branche insieme sono colpite nel 13% dei casi. V1 e V2 sono risultate interessate nel 15% dei casi.

Condividi questo articolo

Riferimenti Scientifici:
Günther T, Gerganov VM, Stieglitz L, Ludemann W, Samii A, Samii M: Microvascular decompression for trigeminal neuralgia in the elderly: long-term treatment outcome and comparison with younger patients. Neurosurgery. 2009 Sep;65(3):477-82
Tew JM, van Loveren HR, Caputi F: Percuteneous Stereotactic Radiofrequency Rhizotomy for Trigeminal Neuralgia. Radionics Inc., Procedure Technique Series, 1990
 
Si noti che queste informazioni sono di carattere generale e non autorizzano ad estrarne conclusioni diagnostiche e terapeutiche. Qualsiasi caso va discusso, verificato e diagnosticato con il medico abilitato al trattamento ipotizzato. Il testo e le immagini sono coperti dal diritto d'autore. Qualora il contenuto di queste pagine venga usato per integrare altri siti si prega di riconoscerne l'origine inviandone nota @ mail all'autore e di creare un link.